Arte Artisti
Museo Design


Per tutti coloro che cercano dei musei di design, da visitare andando sul posto oppure anche in maniera virtuale, qui di seguito presentiamo alcuni musei dove trovare dei pezzi storici del design italiano: lampade, complementi d'arredo, poltrone, sedie, accessori di uso comune e resi "indimenticabili" da un design particolare che caratterizza alcuni momenti storici degli ultimi 100 anni...
Per chi cerca un museo del design, iniziamo con la famosissima Triennale di Milano che è una delle sedi italiane dove si possono confrontare maggiormente le diverse tendenze emergenti nel mondo dell’architettura, nella comunicazione audiovisiva, nella moda e nel design. La Triennale ospita una considerevole collezione permanente del patrimonio oggettistico e storico del design italiano, per rileggere la produzione industriale italiana sempre considerando nuove sfaccettature. All’interno di questo museo del design, si organizzano anche differenti iniziative ed eventi che riguardano i diversi settori del campo del design e dell’architettura: proiezioni cinematografiche, convegni, mostre. Interessante è anche l’archivio digitale, dove è possibile visionare numerosi documenti dei piani urbanistici italiani.
Proseguiamo la segnalazione dei musei del design con una particolarità: un altro interessantissimo museo del design che si trova a None, vicino Torino. Lo Showroom è presente dagli anni ’60 nel panorama italiano e con numerosi pezzi storici riguardanti il design, ultimamente è stato completamente trasformato e riprogettato dall'associazione The COMP.AGE, che ne cura anche l’allestimento interno. L’obiettivo del Museo del Design è quello di promuovere e diffondere la conoscenza dei vari oggetti storici che hanno caratterizzato e tuttora caratterizzano il design italiano: sedie, poltrone, tavoli, lampade, oggetti di uso comune e complementi d’arredo vari. Il museo è suddiviso in due diversi settori: uno riguardante il percorso della mostra e l’altro dedicato ad eventuali conferenze o corsi di design. Infine, terminiamo la segnalazione dei musei italiani dedicati al design, con una particolarità: Il Museo d’Arte Plastica di Pont Canavese (Torino).
Il museo è situato presso la ex foresteria annessa allo stabilimento della Sandretto (azienda produttrice di plastica per l’iniezione termoplastica). Ha iniziato la raccolta di oggetti realizzati in plastica a metà degli anni ’80 ed attualmente la collezione dispone di circa 2500 pezzi. La plastica è un elemento fondamentale degli oggetti di design che dalla rivoluzione industriale in poi vennero prodotti in serie usando soprattutto questo materiale. Il museo è suddiviso in 7 sale e presenta oggetti degli albori della plastica del 1880, con accessori vari (realizzati in celluloide), fino ad oggetti di design come lampade, elettrodomestici, ventilatori, radio, realizzati in questi ultimi anni. Entrando sul sito del Museo d’Arte Plastica è possibile visitare in maniera “virtuale” anche oggetti di plastica catalogati e conservati nei depositi del museo; in più, sempre on-line, si possono visitare numerose opere d’arte, di artisti molto conosciuti, realizzate in differenti materie plastiche.
 
SEO Søgemaskineoptimering - SEO
Adami Partners

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information